Cresima

Nel passato al termine del cammino catecumenale, che poteva durare anche alcuni anni, i Sacramenti del Battesimo, della Cresima (intesa in continuità con il Sacramento precedente) e dell'Eucarestia, erano amministrati insieme, generalmente in corrispondenza della Veglia Pasquale. Sacramento della Cresima Questi tre Sacramenti, chiamati di «Iniziazione cristiana», segnano il nostro ingresso in Gesù Cristo morto e risorto e la nostra nascita come nuove creature e membra della Chiesa. Il Sacramento della Cresima, il cui significato letterale è unzione, si amministra attraverso l'imposizione di un olio particolare, detto del Sacro Crisma. Attraverso tale imposizione, siamo conformati, nella potenza dello spirito, a Gesù Cristo unico vero unto. La Cresima rappresenta, inoltre, anche una Confermazione attraverso la quale si raggiunge non solo un legame più profondo con Cristo ma si completa anche quello con la Chiesa. E' sulla forza dello Spirito Santo donataci che si fonda la forza utilizzata per diffondere e difendere la fede, per confessare il nome di Cristo e per non vergognarci della sua croce. Come ogni Sacramento, la Confermazione è un'opera di Dio volta a prendersi cura della nostra vita e renderci capaci di amare come Lui. Egli infonde su di noi lo Spirito Santo, la cui azione pervade tutta la persona e tutta la vita, che proprio nella Confermazione ci concede sette doni: La Sapienza, l’Intelletto, il Consiglio, la Fortezza, la Scienza, la Pietà e il Timore di Dio. Utilizzando le parole del nostro Papa, è importante evidenziare che «Quando accogliamo lo Spirito Santo nel nostro cuore e lo lasciamo agire, Cristo stesso si rende presente in noi e prende forma nella nostra vita; attraverso di noi, sarà Lui lo stesso Cristo a pregare, a perdonare, a infondere speranza e consolazione, a servire i fratelli, a farsi vicino ai bisognosi e agli ultimi, a creare comunione, a seminare pace. Pensate quanto è importante questo: per mezzo dello Spirito Santo, Cristo stesso viene a fare tutto questo in mezzo a noi e per noi. Per questo è importante che i bambini e i ragazzi ricevano il Sacramento della Cresima.» [1]

 

Informazioni Utili

 

Quando

Il Sacramento della Cresima quest'anno sarà amministrato il giorno 21 Maggio durante la celebrazione eucaristica delle ore 19:00.

Preparazione

La preparazione al Sacramento prevede un corso di formazione, a cura di Don Ciro Zarra, che avrà luogo il Venerdì alle ore 20:00 nel periodo compreso tra Gennaio e Maggio.

Documenti utili

Per il Sacramento è necessario presentare una serie di documenti:

  1. Certificato di Battesimo (rilasciato dalla parrocchia in cui si è stati battezzati);
  2. Attestato di frequenza del corso di Cresima (SOLO SE il corso è stato svolto in un'altra parrocchia);
  3. Attestato di Buon Cristiano del padrino o della madrina (rilasciato dal parroco di domicilio)

Il padrino e la madrina

Nella scelta del padrino o della madrina è importante ricordare che:

  • DEVE essere cattolico e condurre una vita in linea con l'incarico che assume (i.e., partecipare ai Sacramenti);
  • DEVE avere un'età di almeno 16 anni ed essere già Cresimato;
  • NON DEVE essere uno dei genitori;
  • NON DEVE essere convivente;
  • NON DEVE essere sposato solo civilmente.

 

[1] Insegnamenti sulla liturgia del Santo Padre Francesco, ultimo accesso 11/02/2016, http://www.vatican.va/news_services/liturgy/insegnamenti/documents/ns_lit_doc_sacramenti-sacramentali-papa-francesco_it.html